venerdì 4 agosto 2017

Sogni d'inverno


Titolo: Sogni d'inverno
Titolo originale: Winter dreams
Autore: Francis Scott Fitzgerald 
Pagine: 96
Prezzo: € 6
Uscita: 2014
Il giovane Dexter Green si innamora, ancora adolescente, di una ricca e bella fanciulla, Judy Jones. Frequenta una famosa università, gioca a golf sui campi di St. Paul, diventa un importante uomo d'affari e riesce a conquistare la donna che ama, ma l'amore dura solamente un mese: la donna che ha tanto amato ha ormai perso tutta la sua bellezza, e questa perdita è la perdita dei suoi «sogni d'inverno».

Scarabocchio: L'estate sta avanzando ed io, dopo aver letto qualcosa di fresco, mi immergo nuovamente in un racconto breve di Fitzgerald. 
In questo caso, Winter dreams fa parte della raccolta di All the Sad Young Men del 1926. L'altro ieri insomma. 
Ad essere sincera, l'età del jazz non mi fa particolarmente impazzire. Un pò perché il jazz non mi piace, un pò perché mi immagino un periodo particolarmente scintillante ed eccessivo (grazie Gatsby, grazie Leo... stereotipi come se piovesse)... cosa che non mi attira. 

Comunque, in questo piccolo libro, troviamo un giovane e talentuoso Dexter che per orgoglio ed intraprendenza, fa fortuna con una catena di lavanderie. Usando il suo talento nel mondo del golf, si specializza nel lavaggio di certi indumenti dei giocatori altolocati. 
La storia però, non ci spiega di com'è diventato famoso ma, ci racconta di una piccola parentesi della sua vita. 
Incontra Judy per la prima volta quando sono entrambi giovani ma, avranno un vero e proprio contatto solo molti anni dopo.

La ragazza, giovane e bellissima, è uno spirito libero che non si può conquistare e anche se Dexter ne è consapevole, non riesce a non invaghirsi di lei. Passano mesi di tira e molla, dove prima lui è il suo preferito e poi lo è un'altro uomo.
Dexter, con il cuore stropicciato, per un pò accetta questo modo di fare ma com'è naturale che sia, alla fine decide di posare il suo sguardo su un'altra donna ma come ben sappiamo, la teoria del chiodo scaccia chiodo, non funziona mai.
Alla fine, reso cieco dall'amore, decide di andarsene lontano per non dover più pensare a Judy. Ma dopo anni, ancora non si rende conto che per lei, prova solo un'amore idealizzato.

Tra i due racconti brevi che ho letto di Fitzgerald, questo mi è piaciuto di più.
Per quanto non sia al top delle mie letture, mi è piaciuta sia la risolutezza di Dexter (perché si fa sicuramente trattare come una pezza ma fino ad un certo punto) sia per la sua totale stupidità in fatto di amore.
Dico stupido perché si sa, l'amore rincretinisce e infatti, lui si invaghisce dell'unica persona che non ha mai provato il desiderio di accasarsi. Si è innamorato di una donna sciocca, di uno spirito libero e sopratutto, si è sentito in qualche modo... diverso dagli altri. Insomma, Dexter vive le classiche illusioni d'amore ed è molto tenero.
Però, sono sopratutto illusioni e lo accompagneranno per anni, condizionandolo probabilmente sempre (anche in modo inconscio) nelle scelte private. Fino al giorno in cui si scontra con la realtà dei fatti, ovvero, Juliet è cresciuta, invecchiata ed è cambiata. Dettagli che improvvisamente lo liberano da un peso secolare. 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *